SELECT YOUR LANGUAGE

I NOSTRI EVENTI


VIGNA MAZZI’ ROSA DEL GOLFO
Rosato del Salento in distinzione


Diciamolo subito: il Vigna Mazzì non è un rosato che segue le linee guida della sua famiglia di appartenenza. Sia nella produzione che nell’abbinamento finale, rappresenta quello che a noi piace definire un Jolly, un vino dalle occasioni e dagli abbinamenti insospettabili.

Prodotto da uve Negramaro e Malvasia nera in località Mazzì, agro di Alezio (Le), questo rosato da Vigna singola si fregia di una produzione non canonica, con parziale fermentazione in legno di rovere e maturazione di circa dieci mesi prima della commercializzazione.

Questa “diversità” si ritrova completamente nel calice, dove il Vigna Mazzì si presenta di un color cerasuolo non intenso quasi a richiamare il corallo, luminoso e lucente.
Il naso è intrigante, ci incuriosisce la sua particolarità, dove ad una freschezza immediata segue una nota tostata evidente ma composta. Il ventaglio del fruttato rosso è ampio e delicato, con un leggero sentore di agrume a fare da bilanciatore ad una dolcezza comunque più emergente.

Bocca di impatto, a ricordarci che stiamo degustando un rosato “diverso”. Bella acidità, supportata da una altrettanto levigata morbidezza. Il sorso è pieno e pulito, lascia tracce di tostatura, ben amalgamate nell’equilibrio generale percepito.
Una bella persistenza va a chiudere la degustazione di un vino trasversale di elegante presenza e di variegata applicabilità.


Sulla nostra tavola lo abbineremmo ad un tagliere di formaggi di media stagionatura accompagnati da salumi non troppo speziati, oppure, a sottolineare la grande versatilità del Vigna Mazzì, ad un piatto di pesce più elaborato, un Caciucco alla livornese.